“La vendetta del risparmiatore” di Giuseppe Cloza

La vendetta del risparmiatore - Il seguito di Banca BassottiQuesto libro di Giuseppe Cloza è il naturale seguito de Banca Bassotti, al quale fa spesso riferimento durante la lettura. Se con Banca Bassotti l’autore spiegava con fare ironico tutti gli stratagemmi utilizzati nel mondo finanziario per cercare di spremere il più possibile gli ignari clienti (che però a volta se la vanno a cercare…), ora invece spiega come fare concretamente per difenderci.

La lettura di questo libretto è molto scorrevole, essendo scritto come un romanzo, anzi un “romanzo utile”, e se ne arriva alla fine quasi senza accorgersene. Personalmente le due parti più interessanti sono quelle in cui si parla delle tecniche di vendita utilizzate per appioppare qualsiasi prodotto finanziario, in genere esaltandone i vantaggi ma ahimè dimenticandosi di elencarne anche i costi, e quella in cui si parla in maniera più tecnica di come fare a capire REALMENTE quali sono i costi dei principali prodotti finanziari e in particolare dei propri conti correnti.

Da citare un passo di pagina 61, tanto semplice quanto illuminante riguardo il mercato finanziario e la compravendita di prodotti finanziari:

Dopo le tecniche di vendita, l’altra cosa essenziale è di non farsi fregare dal linguaggio ermetico – fumogeno da alta finanza. I mercati finanziari, in fondo, non sono diversi dai mercati dove si compra un chilo di patate: c’è sempre una merce da vendere o comprare e un prezzo su cui trovarsi d’accordo. Se per qualche motivo le patate scarseggiano, magari per uno sciopero dei trasporti, il loro prezzo aumenterà, perché le poche disponibili saranno contese: la patata è la stessa, ma il suo valore è aumentato perché la quantità non basta a soddisfare la richiesta. E chi le possiede alza la posta da pagare per venderle. Lo stesso vale, ad esempio, per le azioni in borsa.

Continue reading