L’Incendio e altri racconti di Irène Némirovsky

Irène Némirovsky  title= Forse Irène Némirovsky non è da tutti conosciuta, nonostante il successo che ha incontrato la sua riscoperta una decina di anni fa. È una straordinaria narratrice capace di dipingere con apparente semplicità – e sempre con impronta lirica – figure e ambienti, riuscendo sempre ad avvincere il lettore.

Nata a Kiev nel 1903, fuggì a Parigi allo scoppio della Rivoluzione d’Ottobre, alla fine del 1918. Studiò alla Sorbona e cominciò a scrivere precocemente racconti, che uscirono su molte riviste francesi soprattutto negli anni Trenta. In quanto ebrea, restò acchiappata nella trappola dei nazisti e, deportata nel luglio del 1942 ad Auschwitz, vi morì un mese dopo. Nel dopoguerra Irène fu dimenticata, ma il clamoroso consenso suscitato dalla riscoperta di “Suite francese” nel 2004, ha fatto in modo che fosse tradotta in tutto il mondo.

Pur famosa come romanziera, ho voluto proporre al lettore italiano una scelta dei suoi tanti racconti. Ne è nata l’antologia “L’Incendio e altri racconti”, 15 racconti che vanno dal 1933 al 1942, sufficienti a cogliere la ricca gamma di emozioni che l’autrice è capace di risvegliare.

La giudico una delle narratrici più affascinanti del Novecento, molto abile a raccogliere nel “tempo contato” del racconto (come diceva lei stessa) una ricca scena di interni, di rapporti tra madri e figlie, di tradimenti coniugali e di guerra: temi a lei prediletti, continuamente indagati nella sua prosa con uno sguardo lucido e non ipocrita.

Incantevole è la sensazione di precarietà che attraversa tutti i suoi racconti, facendo di lei anche un’ottima narratrice laica, sempre attenta a esprimere lo stato di infelicità della generazione che visse nei decenni tra le due guerre mondiali.

Ho scelto i 15 racconti guidato da un’intenzione di varietà: volevo insomma procurare al lettore un ampio ventaglio dei temi sopra citati. Sono certo che chi aprirà queste pagine ne uscirà con la sensazione più bella che un libro può dare: il puro piacere della lettura.

(Antonio Castronuovo, traduttore e curatore dell’antologia “L’Incendio e altri racconti, di Irène Némirovsky.)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>