De Marchi e Uilca: etica della vendita per un sistema bancario al servizio dei cittadini

Sopra la banca il bancario campaÈ stato presentato nei giorni scorsi a Genova, insieme alla UILCA Regionale, il libro di Gianluigi De Marchi: Sopra la banca il bancario campa, sotto la banca il cliente crepa, edito da Stampa Alternativa. L’autore, ex bancario ed ex assicuratore, svela come si costruisce un castello di carte finanziario pronto a trasformasi in fumo. Un libro dalla parte dei risparmiatori che insegna a difendersi dalla voracità delle banche e a recuperare i propri soldi. Tutto ha origine alla fine del secolo scorso con l’introduzione del “budget”, uno strumento di pianificazione aziendale utilizzato per aumentare i profitti delle banche. “Con questo sistema venivano coinvolti dirigenti e impiegati con gratificazioni economiche. Così, messi al bando gli scrupoli, sono state vendute, ad ignari clienti, obbligazioni argentine, titoli Parmalat e Cirio, oppure finte assicurazioni che non assicurano, fino ai tanto famigerati derivati, ai prodotti finanziari della Lehman Brothers e delle banche islandesi”, spiega l’autore Gianluigi De Marchi.

L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere l’etica della vendita. “Pratica per la quale lavoratori e sindacato del credito e delle assicurazioni della UIL hanno spesso avuto contro la dirigenza degli istituti di credito – dichiara Orietta Guerra Segretario Regionale UILCA Liguria – E’ importante distinguere il lavoratore bancario dalla banca. Il primo è soggetto a stress da budget e percepisce retribuzioni medie inadeguate, la dirigenza della banca invece percepisce bonus e premi di varia natura fuori misura”.

Parafrasando il titolo dell’accattivante libro di Gianluigi De Marchi: sotto la banca, non solo crepa il cliente, ma crepa anche il bancario.

La UILCA si batte da sempre su questi temi, come testimoniano le ricerche da noi svolte nel corso di questi anni di attività. La crisi finanziaria non solo ha pesantemente toccato i bilanci delle banche e dei cittadini-utenti, ma ha anche seriamente coinvolto tutti coloro che dentro le banche operano cercando di effettuare al meglio un servizio che si svolge in condizioni sempre più difficili. Scarsità cronica di organici, tensioni e stress in continuo aumento impongono di interrogarsi su quelle che noi della UILCA abbiamo chiamato le nuove fatiche dei lavoratori – prosegue Roberta Basaluzzo del Dipartimento Comunicazione della UILCA Nazionale – Come UILCA siamo dalla parte dei risparmiatori, ma anche dalla parte dei lavoratori del credito e delle assicurazioni. Siamo consapevoli, come dice De Marchi, che l’etica ha, per così dire, dei costi.

La UILCA accetta la sfida che indirettamente l’autore propone, ovvero: lavorare tutti insieme per un sistema bancario al servizio dei cittadini.

(Questo testo è stato pubblicato sul sito del quotidiano Città di Genova)

Sopra la banca il bancario campa. Sotto la banca il bancario crepa – Dalla parte dei risparmiatori per difendersi e farsi risarcire di Gianluigi De Marchi
Collana Eretica
112 pagine
ISBN: 978-88-6222-078-1

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>