HOME > COLLANE > MILLELIRE SPECIALI D'AUTORE > BELLINI QUESTE LETTE...
 
   
 
 

Luciana Bellini
BELLINI QUESTE LETTERE!
Lettere di Luciana Bellini agli amici


COLLANA: Millelire speciali d'autore
GENERE:
pp. 48
Anno: 2005
PREZZO: 1,00
ISBN: spec031




NON DISPONIBILE
 
   
 

Paolo Izzo
LETTERE ERETICHE
  Giancarlo Ottaviani
CUCINA DI GUERRA
  Giovanni Battistuzzi
GIRODIRUOTA

"Ascolta caro Antonello, visto che sei curioso, di sapé di me; de la Luciana del vicolo di paese, di questa contadina qui, io, 'n quattro e du' sei, ti racconto. C'è da di' poco: il curriculum mio, non esiste, scritto e nemmeno nel computer! Eh, un pezzo di carta da incorniciare e appendere dietro la scrivania non c'è, un mestiere vero e intero nemmeno; dunque la carriera è quella che è. Da quando mi so' maritata, io so' riconosciuta come Coadiuvante al capoccia. Senti che titolo. . . quando lo lessi, prima, mi sembrò 'na parolaccia, poi, dissi: 'Merda!!!' ché, forse era qualcosa di più.
Te lo sai, io, a scuola non c'andavo volentieri, ché, volevo sta' tutto 'l giorno a giocà pe' la strada, a imbrattammi di terra, d'acqua, di sole e di neve. Quello mi garbava a me. Però le femmine dovrebbero sta' sempre all'ordine diceva la mi' mamma, composte, precise, educate, pettinate. . . E io 'sti spaghetti di capelli, anche oggi che so' vecchia, no, il pettine n' ce la fa, s'arrende, non li doma! Forse 'sti capelli matti. . . quella so' io! Questa qui: sempre il solito bastian contrario, il no congenito; nel vedere, nel bello a tutti i costi dentro al bello, e al buono, il finto!. . . "

Autoritratto di Luciana, conversazione con Antonello Ricci
 

LASCIA UN COMMENTO
Nickname: (obbligatorio)
Titolo: (obbligatorio)
Testo: