HOME > COLLANE > ERETICA > 1° NON ENTRARE IN BA...
 
   
 
 

Antonio Gorba
1° NON ENTRARE IN BANCA
Il romanzo che inizia dove finisce Banca Bassotti


COLLANA: Eretica
GENERE:
pp. 136
Anno: 2005
PREZZO: 9,50 euro
(5% di sconto sul prezzo di copertina: 10,00 euro)
ISBN: 9788872268476


 
   
 

Mario Boffo
YEMEN L'ETERNO
  Luigi Onori
PERIGEO
  Gianfranco Salvatore
IL TEATRO MUSICALE DEL ROCK

L’autore di questo libro lavora realmente in banca: attualmente è direttore
di una piccola filiale di provincia. E scrive. Scrive e fa a brandelli la banca.
Dopo aver letto alcuni brani di questo romanzo vi sarà chiaro qualcosa che, forse, avete sempre sospettato: quando entrate in una banca, spesso, venite schedati, incasellati, classificati e impacchettati; pronti per essere bombardati dal fuoco di fila dei venditori.
Quando entrate in una banca, non è detto che siate al sicuro.
Forse, a volte, è meglio fermarsi prima.
Meglio non entrare!
 

I COMMENTI DEI LETTORI
  02/10/2008
Un libro divertentamaro
Gentili Signori, ho letto con grande interesse il divertentamaro libro
di Antonio Gorba...l'ho apprezzato moltissimo, tanto più nella mia
qualità di funzionario di banca in pensione per un duplice ordine di
ragioni: la prima è che magari il profano penserà "mah, ci sarà
dell'esagerazione..." e invece no, nient'affatto.... seconda ragione,
ho avuto un ulteriore motivo per autofelicitarmi per essermene andato
in pensione già 11 anni fa quando si era agli albori di questa mutazione
genetica, per così dire, della Banca.

Maurizio D'A.


M. D'A.
 
     
  10/12/2008
OBBLIGATORIO LEGGERLO
mentre molti si affannano a scrivere della crisi, delle banche e dei derivati col senno di poi,Gorba li aveva anticipati tutti, prima delle recenti cronache. mentre wall street sembra essere crollata di colpo sotto le macerie della Lehman Bros., gorba ci spiega come i crac e le crisi maturino lentamente, giorno dopo giorno, inganno dopo inganno, cliente dopo cliente. E la chiarezza ed ironia di un funzionario disincantato illumina piu di qualunque grafico prodotto, magari, da chi gli investimenti con sorpresa ce li ha serviti a pranzo per anni. Colonna sonora canticchiata tra un BOT e uno SpecialPrix: eccezionale.
Leggetelo!


buonaparola
 
     
  26/02/2009
Ammirevole
L'ironia, la prosa, il coraggio: ho da tempo letto il libro di Antonio Gorba, e la rilettura ogni volta è attuale ed illuminante. grazie ancora.

Delia
 
     
  26/12/2009
Avrei potuto scriverlo!
Che strano....questo libro dapprima l'ho regalato, quando pensavo e speravo, un giorno, di poter diventare un Consulente Finanziario (con la maiuscola) mentre ora, da impiegato di banca, l'ho ricevuto in regalo e l'ho riletto pensando: avrei potuto scriverlo io e, come me, tanti altri che si alzano la mattina combattuti tra la necessità di portare a casa lo stipendio e l'esigenza di cambiare vita, o almeno provarci. Più che i fatti narrati, che ormai tutti conoscono, relativi all'etica bancaria (basta leggere il Sole 24 Ore per vedere come i venti, ormai, siano cambiati a sfavore delle banche, e le loro malefatte arcinote e all'ordine del giorno mentre così forse non era quando il libro fu scritto), sottolineo l'aspetto psicologico. Corba, con un registro comico, rappresenta alla perfezione la fatica del lavoro bancario: forzare una vendita per allentare almeno un pò la morsa del Direttore, oppure cercare di fare davvero l'interesse del cliente ignorando la pressione dei superiori e "i consigli" dei colleghi fintamente recalcitranti al sistema. Tutto vero, tutto raccapricciante.

Green beret
 
     
  26/06/2013
Potevo rischiare il plagio...

trovato su una bancarella in un mercato della bassa bresciana, l'ho pagato un euro, ma è molto più bello di "50 sfumature di grigio" . Il sottotitolo, "il romanzo che inizia dove finisce Banca Bassotti" , fa già intendere le idiozie fantozziane che contiene. Idiozie non in tono dispregiativo, ma così reali ( e provate tutte sulla pelle ) da farmi rischiare il plagio. Tengo nel cassetto la mia "odissea" bancaria, durata 26 anni, e l'odore che ho ritrovato in questo romanzo bianconero è lo stesso : sudore d'acella dopo otto ore di cassa valori senza aria condizionata. Bravo Antonio, hai dato "voce" a 350.000 vigliacchi e saliva a 50.000 promotori finanziari. E adesso, per continuare con l'eresia finanziaria, sotto con la denuncia dell'evasione fiscale e del riciclaggio di denaro sporco ...


duca minimo
 
     

LASCIA UN COMMENTO
Nickname: (obbligatorio)
Titolo: (obbligatorio)
Testo:
   
 

Nuovi Equilibri Srl in liquidazione - via Ripagretta 6 - 01016 Tarquinia - C.F. e P. IVA 01554950566 | Privacy Policy