HOME > COLLANE > LEGGERE&SCRIVERE > FARSI UN LIBRO...
 
   
 
 

A. Bandinelli, R. Iacobelli, G. Lussu
Farsi un libro
Propedeutica dell'autoproduzione: orientamenti e spunti per un'impresa consapevole. O per una serena rinuncia


COLLANA: Leggere&scrivere
GENERE:
pp. 152
Anno: prima del 1990
PREZZO: 10,20 euro
(15% di sconto sul prezzo di copertina: 12,00 euro)
ISBN: 9788872260777




Momentaneamente non disponibile
 
   
 

Francesca Vian
RESISTERE IN PIEDI. LE PAROLE DI PIETRO NENNI
  Carola Frediani
DEEP WEB – LA RETE OLTRE GOOGLE
  Sylvie Freddi
CAFFÈ PASZKOWSKY
 
 

Nella società di oggi, caratterizzata dalla moltiplicazione infinita dei massmedia con le loro altre tanto infinite possibilità di trasmissione sonora e visiva dei messaggi, farsi o fare un libro è un'operazione che ancora affascina.

E non solo gli autori, che aspirano a pubblicare la loro opera: proliferano i tentativi di dare vita a iniziative editoriali più o meno organizzate o avventurose; per non dire del dilagare del cosiddetto desktop publishing, reso possibile da tecnologie sempre più sofisticate.

Ma in questa catena a volte l'editore trascura gli autori quanto gli autori trascurano i lettori: è sempre difficile mettere a fuoco che cosa veramente sia il libro, quali siano i problemi non solo tecnici ma anche formali, non solo organizzativi ma anche metodologici che occorre risolvere perché l'impresa vada, felicemente per tutti, in porto.

APPROFONDIMENTI

Fin dalla prima edizione (e nelle innumerevoli ristampe) Farsi un libro ha richiamato
l’attenzione di un pubblico vastissimo: dagli addetti ai lavori a un
numero sempre crescente di aspiranti all’autoproduzione. Figuriamoci
quanto il libro diventi importante in questi tempi in cui l’editoria tradizionale
non assorbe più gli aspiranti autori e, anche a chi pubblica su internet o per
proprio conto, servono strumenti di conoscenza basilare dei canoni grafici e
tipografici.


 
   
 

Banda Aperta Srl - via G. Gatteschi, 23, 00162 Roma - P.Iva 12965071009 | Privacy Policy