Hellmann, Cent’anni di veleno

3 aprile 2006

Cent'anni di veleno: il caso ACNAL’Acna di Cengio e la Valle Bormida: la storia incredibile e misconosciuta di cent’anni di inquinamento e di collusione tra potere politico e industriale raccontata come si faceva una volta, seduti intorno al fuoco, con un linguaggio asciutto che sembra nascere direttamente dalla terra.
Tra teneri ricordi d’infanzia, situazioni grottesche e conflitti drammatici, si snocciola la vicenda epica e struggente delle lotte tra contadini e operai intorno alla “fabbrica della morte” e si svelano i meccanismi perversi attraverso cui varie forme di potere hanno operato e continuano ad operare uno sfruttamento sistematico delle persone e delle risorse naturali in nome di un progresso illusorio. Sullo sfondo l’affresco disincantato dell’Italia attraverso i mutamenti storici e sociali del secolo appena trascorso.
In appendice contributi di Aldo Grasso (Corriere della Sera), Nicola Pannelli (Narramondo), Vittoria Polidori (Greenpeace), Andrea Agapito (WWF).
Da questo libro è tratto il monologo Il fiume rubato.

—————-
Alessandro Hellmann, Cent’anni di veleno, Il Caso ACNA: l’ultima guerra civile italiana
Stampa Alternativa, Strade Bianche, ottobre 2005
——————-

Il volume viene rilasciato sotto la licenza Creative Commons
Attribuzione-NonCommerciale-Condividi allo stesso modo
.

Il testo integrale viene diffuso in formato PDF (549KB).
Solo la copertina in PDF (96KB).

No Comments

Comments are closed.