Luca Coscioni, Il maratoneta

1 febbraio 2005

Da caso pietoso a caso pericoloso: storia di una battaglia di libertà

Ciao, LucaNon può parlare ne’ muoversi, ma conduce la sua battaglia con la tenacia del maratoneta e la forza di Superman. Il suo nome è Luca Coscioni, e con il Superman americano Christopher Reeve, con Nancy Reagan e con Michael J.Fox, lotta per il diritto di tutti i malati del mondo alla libertà di terapia e di coscienza.
La ricerca sulle cellule staminali embrionali potrebbe un giorno curare patologie mortali come il Parkinson, l’Alzheimer, la sclerosi. Potrebbe curare, soltanto in Italia, 10 milioni di vite. Ma le pressioni clericali tentano ovunque di bloccarla. Tocca alla politica decidere quali saranno i vincitori: i difensori di una scienza laica o i talebani della legge etica, Superman o il Vaticano.
Questo libro è la voce di chi vuole separare, oggi più di ieri,la religione dallo Stato. Di chi vuole una ricerca libera dalla schiavitù dei fondamentalismi, che sono gli stessi dei roghi e delle inquisizioni. Luca Coscioni ci ricorda che siamo tutti chiamati a scegliere su una questione di vita o di morte. E che la scelta non può aspettare.

——————–
Luca Coscioni, Il Maratoneta
Prefazione di Umberto Veronesi. Introduzione di Josè Saramago.
Stampa Alternativa, 2004, ISBN 88-7226-732-5, € 10
——————–

La versione elettronica del volume viene rilasciata sotto la licenza Creative Commons
Attribuzione-NonCommerciale-Condividi allo stesso modo

Per comodità , oltre al testo integrale in un unico file PDF, il libro è stato diviso in tre distinti file PDF (per leggerli occorre Adobe Acrobat Reader, software gratuito):

Errata Corrige (Marzo 2006)

– File 1: la copertina (392K)

– File 2: da pag. 1 a pag. 75 (1,3MB)

– File 3: da pag. 76 a pag. 151 (196K)

– File 4: da pagina 153 a pag. 224 (514K)

Il volume per intero (2MB)

No Comments

Comments are closed.