Stendhal. Guida ad uso di chi viaggia in Italia

Stendhal: Viaggio in Italia

“Malgrado una febbre assai fastidiosa, il mio vecchio amico, il brillante e spiritoso B…,  mi detta cinquanta pagine di itinerario a mio uso. Con questo prezioso viatico in tasca, ci abbracciamo e mi augura di fare buon viaggio”.

Così scrive Romain Colomb (1784-1858), cugino di Heny Beyle, il signor Stendhal, di cui poi divenne esecutore testamentario e che ebbe una parte fondamentale nella salvaguardia e nella pubblicazione delle sue opere.

Chi volesse riscoprire, attraverso gli occhi di un così grande conoscitore dell’Italia,luoghi e città, potrebbe tutt’oggi seguire molti dei consigli che Stendhal fornì a suo cugino Romain Colomb che nel 1828 visitò il Paese.

Stendhal. Guida ad uso di chi viaggia in Italia. Millelire, Stampa Alternativa, 1989.


Si può scaricare liberamente in formato PDF (25MB).

Scarica il PDF