Castronuovo. Palazzeschi: Il Controdolore

Palazzeschi, Il Controdolore
Nel gennaio 1914 Aldo Palazzeschi lanciò sulle pagine di Lacerba un curioso manifesto. La vena ludica e l’invenzione verbale fanno de Il Controdo­lore una prosa di straordinaria bellezza, presagio criptodadaista della distruzione di ogni seriosità.

In un mondo che ha perso il gusto dell’ironia, Palazzeschi insegna che bisogna ridere di tutto: di sciagure e malattie, di funerali e passioni, di uomi­ni veri e uomini finti. Una cura lenitiva totale, una scintilla taumaturgica nell’immedicabile cipiglio controriformista dell’Occidente.

A cura di Antonio Castronuovo. Palazzeschi: Il Controdolore. Millelire, Stampa Alternativa, 2000.

Si può scaricare liberamente in formato PDF (18MB). Scarica il PDF