Bollier, La Rinascita dei Commons

La rinascita dei commonsÈ in corso una rivoluzione pacata e autorganizzata, diversificata e socialmente responsabile. Un’ondata che continua a montare ovunque nel mondo, con attivisti e cittadini che fanno causa comune per fronteggiare le rampanti disfunzioni e la paranoia anti-democratica del mercato-Stato.
Ferve l’attività e il coordinamento fra le tribù di questo movimento transnazionale per la tutela e l’affermazione dei commons oggi a rischio: acqua, terre, foreste, biodiversità, opere creative, informazione, software libero, spazi pubblici, culture indigene e molto altro.
Insieme alle necessarie riflessioni storico-teoriche, il testo propone un’ampia panoramica sulle dinamiche portate avanti da questo movimento variegato e pragmatico, ma anche idealista e già coinvolto nelle politiche pubbliche a livello locale.

Ricercatore, esperto e attivista statunitense, David Bollier si occupa di queste tematiche fin dagli anni ’90. È co-fondatore di Public Knowledge e del Commons Strategy Group, oltre che autore e curatore di svariati volumi sulle questioni legate ai commons – che continua ad aggiornare sul blog bollier.org.

——————————————–
David Bollier, La rinascita dei commons. Successi e potenzialità del movimento globale a tutela dei beni comuni. Prefazione di Ugo Mattei. Traduzione di Bernardo Parrella
Collana Eretica Speciale, Stampa Alternativa, 2015
——————————————–

L’opera viene rilasciata sotto licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate.

Il testo integrale è disponibile in formato PDF (3.8 MB). Per aprirlo occorre Adobe Acrobat Reader, software gratuito.

Qui dettagli sull’edizione cartacea (luglio 2015).