HOME > ARCHIVIO LETTERA 22 > ATTENTI A FAVA E A LIBROITALIANO
 
  ATTENTI A FAVA E A LIBROITALIANO

Intendiamoci, nulla di personale nei confronti dei fratelli Fava, creatori di quella Casa Editrice Libroitaliano assurta ai fasti della cronaca non tanto per i libri che produce quanto per 1’insistenza con cui pubblica annunci sulla prima pagina di “Repubblica” e del “Corriere della Sera”.
Uno dei Fava è poeta che farebbe meglio a zappare l’orto piuttosto che scrivere e invece insiste – ancor più ingeneroso – a regalare un libro dei suoi orrendi versi a tutti coloro che chiedono informazioni alla sua casa editrice. L’altro Fava è l’uomo del marketing: un genio. Se non fosse che…
…Se non fosse che continua a mettere costosissimi annunci – l’ultimo a colori – sempre sulla prima pagina di “Repubblica”, per dichiarare al mondo di allargare il suo orizzonte d’interesse: non accoglierà più solo poesia, ma anche romanzi, racconti e un sacco di altre cose, meno – per ora – barzellette. Ma vedrete, vedrete, tra poco toccherà anche a questo genere.
Se non fosse che…
…Libroitaliano si allarga e io non capisco se è per il deludente ritorno economico procuratogli dai poeti oppure per bramosia di nuovo business. Si allarga e, pervicacemente, continua a non dichiarare che c’è da pagare, per farsi pubblicare da loro.
Rivediamolo, l’escamotage: “Agli autori che otterranno parere favorevole (ma quanti sono quelli che non l’ottengono? Scommetto zero!) sarà inviata direttamente una proposta di pubblicazione che prevede l’inserimento in una delle nuove collane della Casa editrice”. A pagamento, a pagamento, cari fratelli Fava di Libroitaliano. ...


 
   
(Pagina 1 di 14)
  
 
 
 

Nuovi Equilibri Srl in liquidazione - via Ripagretta 6 - 01016 Tarquinia - C.F. e P. IVA 01554950566 | Privacy Policy