HOME > ARCHIVIO LETTERA 22 > IL LIBRO IN PROCURA
 
  IL LIBRO IN PROCURA

Meno male che non siamo più soli in Maremma, dove vivo da 25 anni. Non siamo più solo io, Alfio Cavoli, Rosi Miracolo, i verdi e gli ambientalisti grossetani, a denunciare la colata di cemento selvaggio che sta coprendo la Maremma. Anche l'avvocato generale della Repubblica, nel suo discorso di apertura dell'anno giudiziario a Firenze sabato 17 gennaio, si è dichiarato allarmato per le violazioni all'ambiente e al paesaggio che avvengono in Maremma. Ho intenzione di consegnare personalmente all'avvocato generale Ruello il libro di Alfio Cavoli, appena stampato, Addio, Maremma Bella - fasti e nefasti dalla costa alla montagna. E anche di segnalare alla sua attenzione il caso dell'ecomostro che appare ben fotografato sulla copertina del libro: l'albergo di Sovana nel comune di Sorano, in provincia di Grosseto.
Eccolo il caso: là dove, secondo le parole di Forza Italia di Sorano, si trattava di restaurare un insignificante casaletto e dove secondo il piano regolatore comunale dell'ottantatre doveva sorgere un albergo, in realtà è sorto un ecomostro assimilabile - per la ferita che provoca al paesaggio e all'ambiente - all'albergo Fuenti sulla costa amalfitana (demolito) e alle saracinesche sul lungomare di Bari (in via di demolizione). Chiederò all'Avvocato Generale se - dopo aver letto il libro - ritenga di aprire un'indagine patrimoniale sul proprietario, quell'ingegner Caruso citato nella notizia Ansa in calce; e se ritenga altresì di verificare il comportamento e le competenze del responsabile tecnico del Comune di Sorano (capoccia di ...


 
   
(Pagina 1 di 2)
  
 
 
 

Banda Aperta Srl - via G. Gatteschi, 23, 00162 Roma - P.Iva 12965071009 | Privacy Policy